Sblocco degli 80 euro del bonus sicurezza: in gazzetta ufficiale il DPCM di spacchettamento del fondo del pubblico impiego stanziato dalla legge di bilancio per l’anno 2017

SBLOCCO DEGLI 80 EURO DEL BONUS SICUREZZA: IN GAZZETTA UFFICIALE IL DPCM 27 FEBBRAIO 2017 DI SPACCHETTAMENTO DEL FONDO PUBBLCO IMPIEGO STANZIATO DALLA LEGGE DI BILANCIO PER L’ANNO 2017.

E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale serie generale n. 75 del 30 marzo 2017, il d.p.c.m. di spacchettamento delle risorse del Fondo per il pubblico impiego di cui all’articolo 1, comma 365, della legge 11 dicembre 2016, n. 232. (Legge di bilancio 2017).

Il D.P.C.M. libera le risorse destinate al rinnovo del contratto del pubblico impiego e, sopratutto, le risorse per finanziare il riordino dei ruoli del personale del comparto difesa e sicurezza  e per erogare il c.d. bonus sicurezza (80 euro) sino al mese di settembre 2017.

Il 30 Settembre, infatti, l’erogazione del bonus, così come avvenuto finora, cesserà ed al personale avente diritto verrà erogato un importo una tantum di 240 euro netti (riferito ai mesi Ottobre, Novembre e Dicembre 2017).

Il 1 Ottobre entreranno in vigore i nuovi parametri stipendiali che includeranno anche gli 80 euro del bonus sicurezza, stabilizzati e tassati.

Per consentire a NoiPA il ripristino del bonus per i mesi restanti (da quello di ripristino e fino a quello di Settembre) nonché per il pagamento degli arretrati da Gennaio u.s., pertanto, mancano ora solo i decreti del MEF per ripartire i fondi tra le Amministrazioni interessate.