Un legame indissolubile di solidarietà. Di Giovanna Ezzis – Il Tempo.it

Giovanna Ezzis è una psicologa e psicoterapeuta particolarmente stimata e molto vicina alla nostra Associazione.

Questa amicizia speciale non è, ovviamente, di circostanza, ma è connotata da sinceri e sentiti sentimenti di vicinanza che traggono le proprie origini dall’infanzia di Giovanna e da uno speciale legame con il Corpo e con i suoi appartenenti.

Giovanna, infatti, è orfana di “una fiamma gialla”, che ha prestato servizio nel Corpo molti anni fa e da bambina ha frequentato il collegio della Guardia di Finanza di Loreto, nelle Marche, istituito il 1 Aprile 1949, l’E.n.a.o.f. per l’esattezza, dedito all’assistenza morale e materiale dei figli dei militari della Guardia di Finanza fino al 1974.

Giovanna, peraltro, è autrice di altri autorevoli scritti che sono stati pubblicati sul sito della nostra Associazione, con i quali, sempre con tatto e senza scivolare mai in banali e sterili critiche, ha messo in evidenza pregi e difetti del nostro mondo ed ha portato i soci ed i lettori a fare profonde riflessioni su cosa significhi realmente indossare un’ uniforme e sentirsi una “fiamma gialla” sempre, dotata di un portato di umanità e di altruismo indispensabile per dedicarsi alla collettività, al prossimo, ai più bisognosi…

Per noi, parlare con Giovanna è come confrontarsi con una nostra collega che presta, da sempre, servizio nel Corpo, perché conosce del finanziere le sofferenze, le gioie, le aspettative, le sensazioni e persino i sentimenti nascosti, non espressi perché frutto delle parole non dette. 

Con questa lettera inviata al direttore del Tempo ha inteso esprimere i suoi sentimenti e le proprie sensazioni che ha provato in occasione della tragica vicenda di Rigopiano, che le hanno fatto ricordare quando era bambina e gli affetti più cari, in un dialogo velato con il proprio papà che continua anche oltre la vita.

Grazie di cuore Giovanna a nome di tutte le fiamme gialle per le belle parole che hai inteso riservare ai nostri soccorritori definendoli “(eroi silenziosi che hanno onorato con il loro comportamento il moto dannunziano Nec Recisa Recedit (neppure spezzata retrocede) giunga il mio tributo di gratitudine e l’orgoglio di essere figlia di una Fiamma Gialla al servizio degli altri).

Associazione Sicurezza Cum Grano Salis

********************************************************************

31 Gennaio 2017

Lettere al Direttore

Un Legame Indissolubile di Solidarietà, di Giovanna Ezzis – Il Tempo.it