T.A.R. Lazio. Riconoscimento indennità giudiziaria personale impiegato presso le Procure.

Il T.A.R. Lazio – Sezione Prima Quater -, con sentenza n. 00863/2019 del 23 gennaio 2019 ha accolto il ricorso proposto da alcuni appartenenti alle Forze di polizia impiegati presso le Procure della Repubblica per il riconoscimento del diritto a percepire l’indennità giudiziaria, ora di amministrazione, di cui alla legge 22 giugno 1988 n.221..

L’organo di giustizia amministrativa ha evidenziato in particolare che:

  • detta indennità non è diretta a compensare le prestazioni svolte nella struttura dell’organizzazione giudiziaria, ma solo ad indennizzare il personale amministrativo delle cancellerie e segreterie giudiziarie per i compiti intensi e delicati di natura burocratico-amministrativa svolti presso tali specifici uffici, e ciò indipendentemente dall’appartenenza ai ruoli dell’Amministrazione giudiziaria e purché il personale sia effettivamente addetto ai servizi amministrativi”; 

  • “la indennità giudiziaria di cui alla citata legge n. 221/1988 spetta al personale, sia esso di ruolo delle segreterie giudiziarie e delle cancellerie, sia esso in posizione di comando, distacco, assegnazione o utilizzo comunque denominato presso gli uffici suddetti, che svolga attività amministrative proprie e caratteristiche dei servizi di cancelleria e segreteria: l’indennità in questione compete in sostanza a tutto il personale che assicuri in concreto la suindicata funzione, indipendentemente dalla sua appartenenza formale ai ruoli dell’Amministrazione giudiziaria”.

L’Organo giurisdizionale ha quindi accolto il gravame e riconosciuto ai ricorrenti il diritto alla richiesta indennità per gli specifici servizi prestati presso le Procure.

Vedi anche:

http://www.sicurezzacgs.it/t-r-lazio-indennita-giudiziaria-spetta-attivita-amministrative-anche-al-personale-non-appartenente-ai-ruoli-dellamministrazione-giudiziaria-non-spetta-svolge-attivita-poliz/

http://www.sicurezzacgs.it/nonostante-una-giurisprudenza-consolidata-esistono-ancora-amministrazioni-della-giustizia-che-negano-la-corresponsione-dellindennita-giudiziaria-di-eliseo-taverna-daniele-tisci-ed-emiliano/

Lascia un commento