Sisma: Sicurezza CGS avvia una raccolta fondi dedicata al personale della Guardia di Finanza che è rimasto vittima dell’evento.

La furia del sisma ha spezzato giovani vite, amori e cancellato speranze, aspettative e sogni nel cassetto di molte persone.

Tra questi, diversi appartenenti alle forze dell’ordine ed alla Guardia di Finanza. Ognuno con un proprio dramma, ma tutti figli dello stesso destino involontario che in un solo attimo ha rubato giovani vite e fatto piombare nel dramma più assoluto quel poco che resta delle loro famiglie, sgretolate nell’anima e relegate in un dolore assoluto e devastante.

Insieme a loro, in questo tremendo sisma, altre centinaia di persone hanno perso la vita; di ogni età, di diverso ceto sociale e di tante provenienze geografiche, ma tutti accomunati dallo stesso destino.

La solidarietà e la generosità del popolo italiano, per quel che può contare difronte alla perdita di tante vite, si è mossa subito e come sempre ha fatto riscoprire un Paese che nei momenti di difficoltà non abbandona mai i suoi fratelli meno fortunati.

Sono numerose le iniziative di raccolta fondi e di beni attivate per la generalità delle vittime del tremendo sisma, da parte della Protezione Civile, di Associazioni e di Enti.

Il direttivo e la segreteria nazionale dell’Associazione Sicurezza Cum Grano Salis, con  sede legale in Via dei Mille, 36 – 00185 Roma – C.F. 97860820584″ hanno ritenuto un dovere morale il contribuire ad aiutare, nello specifico, i familiari del personale della Guardia di Finanza che ha perso la vita o il personale del Corpo che ha perso i propri familiari conviventi (coniuge e figli).

Chi vorrà contribuire, pertanto, a questa iniziativa che come scopo si prefigge di alleviare, per quanto possibile, le condizioni patite da coloro che prestavano o prestano servizio nella Guardia di Finanza e dei loro familiari conviventi e che sono rimasti vittime dell’evento sismico, potrà farlo versando una somma, di qualsiasi importo, esclusivamente tramite bonifico bancario sul conto corrente acceso presso la Banca di Credito Cooperativo di Roma – Agenzia n. 73 – IBAN: IT65V0832703601000000004231intestato a: Associazione Culturale Sicurezza Cum Grano Salis –  Causale: Donazione vittime GdF sisma.

Le procedure per la donazione sono già attive e rimarranno aperte fino al 21 Dicembre 2016.

Tutte le somme, pertanto, che perverranno in questo arco di tempo sul conto dell’Associazione, con la causale “donazione vittime GdF sisma”, alla fine della raccolta verranno donate, esclusivamente tramite bonifico bancario o assegno circolare, ai finanzieri o ai loro familiari conviventi che sono rimasti vittime del sisma.

Daremo contezza, con periodicità, su questa pagina dei singoli versamenti che perverranno, riportando esclusivamente le iniziali del donante e la somma, così come, alla fine della sottoscrizione, con lo stesso mezzo, daremo contezza del totale delle somme raccolte e dei riferimenti, nel rispetto della privacy, di coloro che beneficeranno dell’iniziativa.

Il Legale Rappresentante – Eliseo Taverna (Segretario Generale)