Sicurezza: Gasparri-Vito, su coda contratto si conferma mortificazione comparto

Comunicato stampa 

 

Sicurezza: Gasparri-Vito, su coda contratto si conferma mortificazione comparto.

 

“Come avevamo previsto e denunciato pubblicamente, l’incontro convocato dal governo a pochi giorni dalle elezioni per la coda al contratto del comparto sicurezza-difesa si è rivelato una maldestra operazione elettorale. Nella riunione tenutasi ieri al Dipartimento della Funzione Pubblica, alla quale non hanno partecipato né il Ministro né il sottosegretario a dimostrazione del loro scarso interesse, infatti, non è stato aggiunto nulla al poco che il governo e il Pd avevano concesso alle donne e agli uomini in divisa. Continua quindi la mortificazione di un comparto che da tempo aspettava questo provvedimento e che, lo diciamo anche a quelle sigle che hanno permesso questo accordo, si ritrova oggi con quel poco e subito che non risolve i problemi di migliaia di operatori e che ha scontentato gran parte della base. Forza Italia aveva avanzato proposte e si era resa disponibile a trovare soluzioni condivise. Il Pd è andato avanti con arroganza ed oggi quanto fatto potrebbe essere ulteriormente vanificato da una situazione politica poco chiara”. Lo dichiarano in una nota congiunta i responsabili della Consulta sicurezza di Forza Italia, sen. Maurizio Gasparri e on. Elio Vito”.

Roma, 9 marzo 2018

 

Lascia un commento