Sicurezza: Gabrielli, rimpinguare organici e nuovo contratto.

Sicurezza: Gabrielli, rimpinguare organici e nuovo contratto.

‘Ministro porra’ sicuramente mano a rigenerazione organici’ (ANSA) – REGGIO CALABRIA, 31 AGO – “Rimpinguare gli organici e darci un contratto di lavoro che dia risposte soprattutto ai colleghi piu’ esposti e impegnati sul territorio e che maggiormente devono rispondere a questa richiesta di sicurezza che viene dai cittadini”. Lo ha detto il capo della Polizia Franco Gabrielli rispondendo ai giornalisti, a Reggio Calabria, se le forze dell’ordine hanno sufficienti uomini per combattere la criminalita’ organizzata come chiesto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, e se siano sufficientemente pagati. “Credo – ha detto Gabrielli – che si debba intervenire in tutti e due gli ambiti. Credo che oggi le forze di polizia abbiano un deficit di organico e siano un po’ invecchiate. Non lo sto dicendo adesso che c’e’ l’attuale ministro. Lo vado dicendo da tempo. In questo paese c’e’ stata una stagione in cui si e’ pensato che gli appartenenti alle forze di polizia fossero troppi e quindi, nel 2010, si e’ bloccato il turn-over e oggi abbiamo forze polizie vecchie con organici asfittici. Credo che il ministro, come ha dichiarato e si e’ impegnato, porra’ sicuramente mano ad una rigenerazione degli organici. Poi esiste un tema di come devono essere ricompensati. Ed anche su questo ho espresso da tempo il mio convincimento. Se e’ vero come e’ vero che i cittadini si sentono insicuri, e’ vero anche che cio’ avviene perche’ vedono poche presenze sulla strada nelle ore in cui avrebbero bisogno di vederle. La gente ha bisogno di vedere poliziotti, carabinieri e finanzieri tutti i giorni, festivi compresi. Per fare questo c’e’ bisogno che ci sia un contratto di lavoro che remuneri i disagi per i quali, mentre altri giustamente si riposano, loro devono lavorare”.(ANSA).

Lascia un commento