Premi: Ambrogino d’Oro al finanziere che indagò con Ambrosoli su Sindona. Adnkronos

06 dicembre 2014

Il maresciallo della Guardia di Finanza Silvio Novembre, noto per aver collaborato, negli anni ’70, con Giorgio Ambrosoli, commissario liquidatore della Banca Privata Italiana , contribuendo a disarticolare il sistema fraudolento messo in piedi da Michele Sindona, sarà insignito del premio Ambrogino d’Oro. L’annuncio arriva dal comando provinciale di Milano della Guardia di Finanza.

La consegna avverrà domani, a Milano, nel corso della cerimonia di assegnazione del tradizionale riconoscimento, al teatro Dal Verme.

Il nome del militare, sottolinea la nota della Gdf, “può essere considerato un sicuro esempio di lealtà nei confronti delle istituzioni e dello Stato nonché di uomo onesto al servizio della collettività, continuando, oggi come ieri, a diffondere i valori della legalità, dell’integrità e della lotta alla corruzione”.

La figura di Silvio Novembre è stata raccontata di recente nella fiction di RaiUno “Qualunque cosa succeda”, con Pierfrancesco Favino, in cui il finanziere era interpretato dall’attore Andrea Gherpelli.

clicca sui link per leggere altre notizie sul maresciallo Silvio Novembre:

——————————————————

Aggiorniamo l’articolo con la motivazione dell’Ambrogino riconosciuto dal comune di Milano al mareciallo della Guardia di Finanza Silvio Novembre:

Maresciallo della Guardia di Finanza, ha indagato per conto della Procura della Repubblica di Milano sul fallimento della Banca Privata Italiana. Con abnegazione ed altissima competenza tecnica, ha collaborato con il commissario liquidatore, avv. Giorgio Ambrosoli, standogli vicino ben oltre gli stretti obblighi di servizio. Ha contribuito poi, con  i commissari liquidatori del Banco Ambrosiano, alla tutela degli interessi collettivi.

Fondatore del circolo Società Civile, ha diffuso in città e nelle scuole il valore della legalità, dell’integrità e della lotta alla corruzione.

Milano onora in Silvio Novembre un esempio di servizio generoso ed instancabile alle istituzioni.