Corpo forestale, Bernini (M5S): Interrogazione su procedimenti disciplinari nei confronti di ex sindacalisti. Da AGENPARL

(AGENPARL) – Roma, 03 mag 2017 – Il deputato Massimiliano Bernini del Movimento Cinque Stelle ha presentato un’interrogazione a risposta scritta al Ministro delle difesa su alcuni procedimenti disciplinari nei confronti di ex sindacalisti già in forza al disciolto Corpo forestale dello Stato ed ora confluiti nell’Arma dei Carabinieri.

Si legge testualmente nell’integrazione che “il 27 aprile 2017 l’Agenzia di stampa Agenparl ha diffuso un comunicato dal quale l’interrogante ha potuto apprendere dell’instaurazione di procedimenti disciplinari nei confronti di ex sindacalisti già in forza al disciolto Corpo forestale dello Stato ed ora confluiti nell’Arma dei carabinieri; «L’azione punitiva sarebbe stata avviata per questioni che non riguardano il servizio né la disciplina militare, ma la libertà di espressione su Facebook»;

Ad avviso dell’interrogante questo fatto, se confermato, determinerebbe una gravissima limitazione dei diritti costituzionali come affermato dal segretario del Partito per la tutela dei diritti dei militari, «L’eventuale sanzione disciplinare lederebbe irrimediabilmente quel poco che resta dei diritti dei lavoratori dell’ex Corpo forestale dello Stato dopo la forzata militarizzazione, avvenuta a seguito dell’entrata in vigore, di una discutibile riforma della pubblica amministrazione voluta dal governo Renzi su iniziativa della Ministra Madia»;
l’interrogante teme che «le entusiastiche parole con cui il vertice dell’Arma accolse i nuovi carabinieri forestali siano state già dimenticate e che la situazione stia sfuggendo di mano» –:
se il Ministro sia a conoscenza dei fatti esposti e se non ritenga di dover promuovere un immediato intervento dell’Arma dei carabinieri al fine di fare chiarezza sulla vicenda e per superare i timori espressi in premessa. (4-16444)

Lascia un commento