Cocer Guardia di Finanza. Mantengano le promesse fatte sul cambiamento. di Silvia Mancinelli. IL Tempo.

13 agosto 2018

«Come delegato Cocer della Guardia di Finanza posso dire che tra il personale c’è molta aspettativa verso questo governo che ha fatto delle promesse di cambiamento e maggiori finanziamenti sia sulle assunzioni sia sui contratti commenta Eliseo Taverna -. A fine anno scadrà nuovamente il contratto e speriamo ci siano maggiori risorse per il personale affinchè sia più dignitoso e venga rifinanziata la parte accessoria ferma da più di dieci anni. Ci aspettiamo molto anche in materia di tutele: il processo di sindacalizzazione deve esser portato a termini, la sentenza 120 del 2018 della Corte Costituzionale afferma che il personale militare e la guardia di finanza possono essere rappresentate. Il governo, sia sulle tutele, sia sui contratti che sulle assunzioni e il turnover, faccia la sua parte, viste le contestazioni fatte quando erano all’opposizione».

Lascia un commento