Consiglio di Stato. Il sottufficiale collocato in ausiliaria non può “pretendere” di essere richiamato in servizio temporaneo.

Il Consiglio di Stato – Sezione II –, nell’adunanza del 04 luglio 2018, con parere n.2030/2018, pubblicato il 6 agosto 2018, fornito nell’ambito di un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ha osservato che: il richiamo in servizio è disposto con un atto, certamente discrezionale, che può essere assunto solo […]

T.A.R. Emilia Romagna. Assegnazione temporanea – tutela maternità e paternità. Illegittimo il diniego insufficientemente motivato.

Nuova pronuncia del Tribunale Amministrativo per l’Emilia Romagna sul disposto dell’art.42-bis comma 1, del D.Lgs. 151/2011. L’Organi giurisdizionale, con sentenza n.00204/2018 del 19 luglio 2018, ha infatti accolto il ricorso proposto da un appartenente alla Guardia di Finanza avverso il diniego opposto dall’Amministrazione ad una istanza di assegnazione temporanea ad […]

T.A.R. Lazio. Sanzione disciplinare. Mancata informazione dei superiori gerarchici su notizie relative a indagini penali in corso. D.Lgs. n. 177/2016.

Il Tribunale Amministrativo per il Lazio, con sentenza n. 7147/2018 del 26 giugno 2018, ha accolto il ricorso proposto da un appartenente alla Polizia di Stato avverso una sanzione disciplinare comminatagli per non aver provveduto ad informare i superiori gerarchici di notizie riguardanti indagini in corso, così contravvenendo alle prescrizioni […]

Consiglio di Stato. Trasferimento per incompatibilità ambientale. E’ sufficiente che il prestigio dell’Amministrazione sia messo in pericolo.

Il Consiglio di Stato – Sezione III – con sentenza n. 03784/2018 del 20 giugno 2018 ha respinto l’appello proposto da un appartenente alla Polizia di Stato avverso la sentenza di primo grado emessa dal T.A.R. Calabria n. 1692/2010 concernente un trasferimento d’ufficio per incompatibilità ambientale. Nel respingere l’appello il […]

T.A.R. Lazio. Il trasferimento presso una sezione di Polizia Giudiziaria è da considerarsi disposto su domanda e non d’autorità.

Il T.A.R. – Sezione II – con propria sentenza n. 06863/2018 del 19 giugno 2018 ha rigettato un ricorso proposto da appartenenti all’Arma dei Carabinieri ed al Corpo della Guardia di Finanza per il riconoscimento dell’indennità di trasferimento in relazione alla loro assegnazione alla Sezione di Polizia Giudiziaria. Il Collegio […]

T.A.R. Firenze. Soppressione Corpo Forestale dello Stato. Nell’assegnazione del personale occorre rispettare e conservare l’esperienza acquisita dal personale.

Il Tribunale Amministrativo per il Lazio, con sentenza n. 890/2018 del 20 giugno 2018, ha accolto il ricorso proposto da un ex appartenente al Corpo Forestale dello Stato avverso il provvedimento con il quale è stato assegnato al Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, in contrasto con quanto stabilito dalla […]

T.A.R. Lazio. Trasferimento ai sensi della legge 104/1992. Obbligo di motivazione del diniego. Bilanciamento degli interessi. Esclusività e continuità dell’assistenza.

Il Tribunale Amministrativo per il Lazio, con sentenza n. 5586/2018 del 21 maggio 2018, ha accolto il ricorso proposto da un ex appartenente alla Guardia di Finanza avverso il rigetto di una istanza ai sensi della legge n. 104/1992 volta ad ottenere la conferma definitiva, ovvero la proroga, del trasferimento […]

T.A.R. Umbria. Soppressione Corpo Forestale dello Stato. Nell’assegnazione del personale occorre rispettare il principio di corrispondenza tra funzioni esercitate e funzioni trasferite.

Il Tribunale Amministrativo per l’Umbria, con sentenza n. 271/2018 del 07 maggio 2018, ha accolto il ricorso proposto da un ex appartenente al Corpo Forestale dello Stato avverso la legittimità dei provvedimenti con cui il medesimo, in attuazione dell’art. 7 e seg. del D.lgs. 177/2016 comportante la soppressione del Corpo […]

Consiglio di Stato. Illegittimo il cumulo di sanzioni disciplinari per la medesima condotta (ne bis in idem).

Il Consiglio di Stato – Sezione II –, nell’adunanza del 28 febbraio 2018, con parere n.1190/2018, pubblicato il 3 maggio 2018, fornito nell’ambito di un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ha osservato che la potestà sanzionatoria disciplinare è una, con la conseguenza che una medesima condotta non può essere sanzionata, in […]

Consiglio di Stato. Accesso ai documenti amministrativi. Legittimo il diniego all’ostensione degli ordini di servizio del Corpo della Guardia di Finanza.

Il Consiglio di Stato – Sezione IV – con sentenza n. 02502/2018 del 26 aprile 2018 ha accolto l’appello proposto dalla Guardia di Finanza avverso la sentenza di primo grado emessa dal T.A.R. Puglia n. 699/2017 con la quale era stato accolto un ricorso presentato da un appartenente al Corpo […]

CADE IL DIVIETO DI COSTITUIRE ASSOCIAZIONI SINDACALI PER I MILITARI. di Patrizia Tullini

Pubblichiamo il commento redatto dalla Professoressa Patrizia Tullini – Ordinario di Diritto del lavoro presso l’Università di Bologna – nel quale viene definita storica la sentenza annunciata dal Comunicato ufficiale della Corte costituzionale dell’11 aprile scorso sulla questione di legittimità dell’articolo 1475, comma 2, del Codice dell’ordinamento militare nella parte […]

VENT’ANNI PER IL RICONOSCIMENTO DEL DIRITTO A COSTITUIRE ASSOCIAZIONI SINDACALI PER I MILITARI

Pubblichiamo il comunicato emesso dalla Corte Costituzionale con il quale si anticipa l’esito del giudizio di legittimità costituzionale dell’articolo 1475, comma 2, del Codice dell’ordinamento militare nella parte in cui vieta ai militari di costituire associazioni professionali a carattere sindacale. Ufficio Stampa della Corte costituzionale Comunicato dell’11 aprile 2018 CADE […]

C.G.A.R.S. – Sentenza n.00189/2018 –. Compenso forfettario di impiego. Se le risorse sono esaurite i militari hanno diritto al compenso per straordinario e riposo compensativo.

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana ha riformato la sentenza di primo grado emessa dal T.A.R. Sicilia – Sede Palermo (Sez. I n. 626/2014) -, concernente il rigetto di una istanza per ottenere il pagamento del compenso forfettario di impiego (CFI) per i servizi anti immigrazione svolti […]

C.G.A.R.S. – Sentenza n.00209/2018. Trasferimento per esigenze assistenziali. La protezione del bene tutelato non può essere condizionata da scelte discrezionali di carattere amministrativo.

Il Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana ha riformato la sentenza di primo grado emessa dal T.A.R. Sicilia – Sede Catania (Sez. III n. 02929/2016) -, con la quale era stato rigettato il ricorso di primo grado proposto da un appartenente alla Guardia di Finanza avverso il diniego […]

Guardia di Finanza. Modifica nella composizione dei Consigli di Amministrazione della Cassa Ufficiali e del Fondo di Previdenza per il personale ispettori, sovrintendenti ed appuntati e finanzieri. Il Consiglio di Stato ha espresso il suo parere.

Pubblichiamo il parere formulato dal Consiglio di Stato, con le relative osservazioni di merito, sullo schema di decreto recante: “Schema di d.P.R. recante modifiche alla composizione degli organi di amministrazione della Cassa ufficiali e del Fondo di previdenza per sottufficiali, appuntati e finanzieri della Guardia di finanza.”. TESTO DEL PARERE […]

T.A.R. Lazio. Indennità giudiziaria. Spetta per attività amministrative anche al personale non appartenente ai ruoli dell’Amministrazione giudiziaria. Non spetta a chi svolge attività di polizia giudiziaria.

Il Tribunale Amministrativo per il Lazio, con sentenza n. 03606/2018 del 31 marzo 2018, ha accolto il ricorso proposto da un appartenente alla Guardia di Finanza per l’accertamento del diritto alla corresponsione dell’indennità giudiziaria prevista dalla legge 22 giugno 1988, n. 221. L’organo di giustizia amministrativa ha evidenziato in particolare […]

Come le Amministrazioni del Comparto Sicurezza e Difesa continuano ad essere sorde difronte alla Costituzione ed agli orientamenti della giustizia amministrativa.*

Come le Amministrazioni del Comparto Sicurezza e Difesa continuano ad essere sorde difronte alla Costituzione ed agli orientamenti della giustizia amministrativa.* L’art. 42 bis del D.Lgs. 26 marzo 2001, n.151 stabilisce per i dipendenti pubblici con figli minori fino a tre anni, una peculiare mobilità finalizzata a ricongiungere il lavoratore al proprio […]

Corpo Forestale dello Stato. Assorbimento nell’Arma dei Carabinieri. Sollevata nuovamente questione di legittimità costituzionale.

Il Tribunale Amministrativo per il Veneto, con Ordinanza n. 00210/2018 del 22 febbraio 2018, ha sollevato questione di legittimità costituzionale delle norme della Legge n.124/2015 (c.d. legge Madia) e del D.Lgs. n. 177/2016, che hanno previsto lo scioglimento del Corpo Forestale dello Stato e l’assorbimento del suo personale nell’Arma dei […]

Monito della Corte Costituzionale al Legislatore sul respingimento dello straniero con accompagnamento alla frontiera.

Monito della Corte Costituzionale al Legislatore sul respingimento dello straniero con accompagnamento alla frontiera. L’accompagnamento coattivo alla frontiera è “una modalità esecutiva” del respingimento differito dello straniero, che “restringe la libertà personale (sentenze n. 222 del 2004 e n. 105 del 2001)” e perciò “richiede di essere disciplinata in conformità all’articolo […]

Sistema pensionistico: metodo di calcolo della quota retributiva ed aumento di un quinto retributivo della base pensionabile.*

La nota questione dell’applicazione al personale militare del sistema di calcolo del sistema pensionistico, previsto dall’articolo 54 del DPR 1092/73, concernente il conteggio della quota retributiva, con l’attribuzione della percentuale del 44%, in luogo di quella meno vantaggiosa del 35% e poi rivalutando gli anni prestati dell’1,80%, continua a tenere banco nelle […]

Corte Costituzionale. Dipendenti pubblici – Abrogazione della pensione privilegiata ordinaria – Conservazione del beneficio per i soli appartenenti al comparto sicurezza, difesa, vigili del fuoco e soccorso pubblico.

Con sentenza n. 20/2018 del 02 febbraio 2018 la Corte Costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 6 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201  (Disposizioni urgenti per la crescita, l’equità  e  il  consolidamento  dei  conti pubblici), con il quale, tra le altre cose, era stato […]