Caso Ostia, stop di Gabrielli: «L’esercito non è la risposta» Il Messaggero.it

Caso Ostia, stop di Gabrielli: «L’esercito non è la risposta». Il Messaggero.it

«Ringrazio sempre l’ esercito per lo straordinario contributo che offre al complessivo sistema di sicurezza nazionale, ma non è una risposta. Le risposte le devono dare primariamente le forze di polizia». Così il capo della Polizia, Franco Gabrielli, a margine della presentazione del Calendario della Polizia di Stato, commenta le ipotesi di impiegare l’esercito a Ostia.

«Credo che i territori – ha sottolineato Gabrielli – vadano presidiati dalle forze di Polizia. L’ Esercito svolge una funzione importante ma questa è materia delle forze di Polizia». Il prefetto ha poi ricordato che «è in atto una rivisitazione dei presidi di Polizia sul territorio». E ancora: «Su Ostia il ministro dell’interno ha detto delle parole assolutamente chiare e nei prossimi giorni alle parole seguiranno i fatti».

La richiesta. L’altro giorno la sindaca Virginia Raggi aveva chiesto l’intervento dell’esercito. Parlando al programma L’intervista condotto da Maria Latella di Sky Tg24 la Raggi aveva detto: «Ho già scritto al prefetto e sentito i ministri Marco Minniti e Roberta Pinotti. Sarà convocato a breve un comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica per valutare la possibilità di rafforzare i presidi su Ostia. Io credo che sia necessario che tutte le forze dell’ordine e, se serve, anche l’esercito siano presenti a presidiare un Municipio di Roma che è grande come una media città e dove sembra che le guerre tra clan stiano ricominciando».

Fonte: http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/caso_ostia_gabrielli_l_esercito_non_e_la_risposta-3393105.html

Lascia un commento